Distretto Rotaract 2041

Città Metropolitana di Milano

Il Rotaract

Il Rotaract è un'associazione promossa dal Rotary International e finalizzata alla crescita individuale di coloro che ne fanno parte ed alla promozione del servizio alle comunità e della collaborazione tra diverse realtà e popolazioni.

Il Rotaract condivide con il Rotary lo spirito e gli obiettivi; è quindi finalizzato alla promozione della persona ed al servizio del prossimo. L'esperienza Rotaract infatti nasce dal dare la possibilità ai giovani di impegnarsi in prima persona all'interno della propria comunità, condividere idee, sviluppare doti di leadership, competenze professionali e svolgere progetti di service divertendosi insieme.

Le modalità con cui questo viene realizzato sono delle più varie. In ragione della giovane età di coloro che ne fanno parte può accadere che i Rotaract Club decidano di dedicarsi a progetti in qualche modo connessi col momento della vita in cui i Soci si trovano (es. studi universitari, ingresso nel modo del lavoro).

La storia del Rotaract nel Mondo

Il primo Rotaract Club fu fondato ufficialmente il 13 Marzo 1968 a North Charlotte, in North Carolina (USA), anche se fin dagli anni '20 del 1900 erano attivi in varie parti del mondo gruppi di giovani che, ispirandosi ai principi del Rotary, erano dediti al servizio delle proprie comunità. Già nel 1935, ad esempio, Paul Harris aveva avuto modo di visitare un'organizzazione giovanile di questo genere in Australia.

Nel corso degli anni '50 vari club Rotary iniziarono a promuovere club di giovani denominati in vario modo, come i "Paul Harris Circles" in Europa e i club "Rotors" creati in alcune università americane.

A partire dal 1965 queste organizzazioni registrarono una crescita significativa grazie in parte anche al programma Interact, creato dal Rotary International nel 1962.

Tale programma prevedeva la creazione di club Interact, destinati a ragazzi tra i 12 e i 18 anni.

Molti "Interactiani", raggiunto il limite di età, iniziarono a riunirsi in nuovi tipi di club chiamati "Senior Interact" allo scopo di continuare le proprie attività nell'attesa di raggiungere l'età necessaria ad accedere ai Rotary Club.

Il nome "Rotaract" si affermò solo nel 1968 a seguito di un sondaggio tra gli studenti dell'Università di Huston, nel Texas, come combinazione delle parole "Rotary" e "Action". Lo scopo della nuova entità fu da subito individuato nello "sviluppare la leadership e una cittadinanza responsabile attraverso il servizio alla comunità" dando così seguito ai principi del Rotary. Con la fondazione del Rotaract Club di North Charlotte iniziò la conversione ufficiale in "Rotaract Club" di molti gruppi e club giovanili del Rotary dando così una forte accelerazione alla loro espansione a livello globale.

Tale crescita continua ancora e ad oggi il Rotaract è presente in 184 paesi e conta oltre 250.000 soci, suddivisi in quasi 11.000 Club.

La storia del Rotaract in Italia

Cinque giorni dopo l'ufficializzazione del North Charlotte Rotaract Club, il 18 Marzo 1968, fu certificato il Rotaract Club Firenze, terzo al mondo e primo in Europa. Poco dopo, il 25 settembre dello stesso anno, nasceva il Rotaract Club Milano, primo Rotaract di Milano. Di pari passo allo sviluppo globale si è assistito anche in Italia ad una crescita rapida e diffusa sul territorio tanto che ad oggi, dopo oltre 50 anni di attività, si contano oltre 7.000 soci suddivisi in 430 club, organizzati in 14 aree denominate Distretti.

Il Distretto Rotaract 2041

Il nostro Distretto Rotaract 2041 è l'unico Distretto metropolitano d'Italia, è attualmente composto da 15 Rotaract Club e conta circa 350 Soci e, dal punto di vista formale, è "un'associazione senza scopo di lucro, costituita da tutti i Rotaract Club in possesso della Carta di Costituzione patrocinati dai Rotary Club del Distretto 2041 del Rotary International".

In più di 50 anni di storia, quello che oggi viene definito il Distretto Rotaract 2041 e che comprende anche il Rotaract Club Milano, fondato nel 1968 e primo Club del nostro territorio, nasce come Distretto 184, poi diventa Distretto 204, per poi trasformarsi in anni più recenti in Distretto 2040.

Ricco di storia e di successi, il Distretto comprendeva due zone: la Città Metropolitana di Milano e il Nord della Lombardia. Quest'ultimo è rimasto attivo sino al 30 Giugno 2013 quando il Rotary International ha definito che a partire dal 1° Luglio dello stesso anno avrebbe avuto luogo il frazionamento del "2040" in due Distretti, rispettivamente Distretto 2041 e Distretto 2042.

Il frazionamento distrettuale ha come principale obiettivo quello di rendere maggiormente incisiva la figura del Rappresentante Distrettuale - e del Governatore per quanto riguarda il Rotary international - nella gestione complessiva e nel coordinamento di tutti i Club per migliorarne le risorse e offrire maggiore supporto ai Club aiutandoli a realizzare i propri obiettivi.

È quindi a partire dal 1° Luglio 2013 che il Distretto del territorio lombardo diventa il Multidistretto 2041-2042, con un unico Rappresentante Distrettuale per entrambi i Distretti tenendo uniti i Soci e i Club di tutto il territorio di Milano e Nord Lombardia, oltre alle Azioni e Commissioni Distrettuali.

Il 1° Luglio 2015 è stato quindi fondato il primo Distretto metropolitano d'Italia, il Distretto 2041, piccolo territorialmente ma grande se si considerano i numeri dei Soci e la forte attività e ambizione di tutti i Club.

Nonostante questo frazionamento, i rapporti ormai consolidati durante tutti gli anni di vita del Distretto 2040 e del Multidistretto 2041-2042 hanno continuato a mantenere costanti le tradizioni di attivismo ed efficienza, le azioni propositive e l'impegno condiviso tra i due Distretti.

Dal Manuale d'Azione Interna del Distretto Rotaract 2041 - a.s. 2018/2019